nostrapala

La felicità è fatta di piccole cose. Un chicco di grano da cui nasce la farina. Una farina di qualità che unita a lievito, acqua e sale e lavorata da sapienti mani, può dar vita a qualcosa di speciale.

Ed ecco che la felicità si veste di gusto, di fragranza, di piacere, di creatività e di sogni realizzati per tutti i pizzaioli che ogni giorno lavorano per creare prodotti unici.

Partendo da quel chicco e pensando al sorriso e ai sogni dei pizzaioli, Molino Piantoni ha realizzato questa miscela dedicata alla pizza in pala. Si chiama La Nostrapala ed è stata ideata nei laboratori del Molino in collaborazione con i maestri pizzaioli e gli amici professionisti con l’obiettivo di creare un impasto particolarmente morbido, croccante e caratterizzato da un’alta idratazione.

“Una parola per raccontare questa miscela? Irresistibile – racconta Antonio Cupo, consulente e tecnico per Molino Piantoni -. Abbiamo lavorato a La Nostrapala per avere un prodotto fragrante, leggero e fedele alla tradizione perché il profumo e l’aroma richiamano il grano di una volta”.

Obiettivo raggiunto perché le pizze in pala e in teglia che vengono realizzate utilizzando la nuova miscela di Molino Piantoni, sono una vera e propria esperienza di gusto.

La miscela si presta a diverse tipologie di lavorazione, dalla biga all’autolisi. Come idratazione si fa lavorare bene al 75% e qualsiasi sia il condimento è garantito l’effetto “crunch”.

“Se ad esempio si vuole realizzare una pala con autolisi – prosegue Cupo – il mio consiglio, con La Nostrapala, è di utilizzare l’autolisi con 60% di acqua, lasciando fermo il tutto per massimo due ore. Per poi completare l’impasto con sale, lievito e acqua aggiungendo magari un 1% di malto o miele”.

Con La Nostrapala, Molino Piantoni ha scritto un altro capitolo nel grande libro della sua storia ultracentenaria. Nuove pagine da creare e vivere nel segno del gusto e di quel tocco di felicità che nasce da un chicco di grano.

Altre news dal nostro blog

Naviga nel sito